Famiglia, Feste e sagre, Verona

SPECIALE TOCATì 2015: Tutte le attività per i più piccoli

In questa tredicesima edizione del TocatìFestival Internazionale dei Giochi di Strada il 17, 18, 19 e 20 settembre 2015- ci sono grandi novità, soprattutto per quanto riguarda le famiglie con bimbi piccoli. Il Festival nasce nel 2003 da un progetto dell’Associazione Giochi Antichi e con un format messo a punto nel corso degli anni è diventato un punto di riferimento mondiale per tutti gli appassionati di gioco tradizionale. Giochi tradizionali nelle strade di VeronaEsposizioniIncontri, Narrazioni in gioco, Musiche e danze tradizionali sono parte del programma che da undici anni diventa sempre più ricco. Ospite d’onore sarà la Catalunya, un antico Territorio affacciato sul Mediterraneo, ricco di tradizioni e di fascino. Circa 40 giochi tradizionali catalani e italiani saranno sapientemente posizionati gli uni accanto agli altri per facilitare le comparazioni e le riflessioni del pubblico, che viene anche invitato a intervenire dai giocatori, pronti a condividere antichi gesti ludici e a raccontare abitudini e storia del loro Territorio.

Da quest’anno, però, il Festival vuole dedicare particolare attenzione anche ai piccoli giocatori i quali avranno spazi e attività completamente dedicate, in tutta sicurezza, come la nursery con spazio allattamento e il fasciatoio installati presso le Scuole Segala, inserite nella zona dove sono ubicate le esperienze per far divertire i più piccini qui elencate.

Passiamo alla rassegna, quindi, delle cose da fare e da vedere:

  • LATTERIA LUDICA: Grazie alla collaborazione con il Comune di Verona, AGA apre un altro cortile e lo dedica alle famiglie, creando un particolarissimo luogo di sosta. In questo spazio, attiguo alla Biblioteca Civica,
    dove i soci del circolo dei lettori a turno intrattengono i bambini leggendo dei libri, le famiglie
    possono ritrovare l’ambiente della classica latteria, luogo di ritrovo dove si potevano
    consumare prodotti destinati alle fasce giovani e a chi non aveva l’abitudine di far uso di bevande alcoliche.
    Nella Latteria Ludica si possono gustare latte, yogurt, gelati e prodotti caseari artigianali
    del territorio veronese 
    e dei presidi Slow Food.
  • CERBOTTANE: Da arma primitiva a uno dei giochi più diffusi tra i bambini e adulti grazie alla sua essenzialità, la cerbottana porta con sé da sempre il sapore esotico dei territori a cui è legato. Ad oggi non siamo a conoscenza dell’esistenza in Italia di una comunità ludica tradizionale dedicata alle cerbottane, ma il gioco viene proposto al Tocatì dall’Associazione Giochi Antichi dal 2003, in una versione non agonistica in grado di coinvolgere giovani e meno giovani.

    SAB 10.00-12.30; 15.00-18.30

    DOM 10.00-12.30; 15.00-18.30

    Piazzetta Chiavica

    Domus Mercatorum

  • GIOCHI DA TAVOLO: ABEO Onlus Verona, unica Associazione di riferimento per la raccolta fondi del Reparto di Oncoematologia Pediatrica , del Policlinico G.B. Rossi di Verona, propone i giochi usati dai bambini/ragazzi in regime di day hospital e di ricovero presso il reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’A.O.G. Rossi di Borgo Roma: 4-5 giochi da tavolo che coinvolgono più giocatori favorendo la socialità del Policlinico G.R., hanno regole facili, si svolgono in circa 5 minuti; sono creativi perché ogni giocata è diversa dall’altra, e curati dal punto di vista estetico e della qualità dei materiali.

    SAB 10.00-12.30; 15.00-18.30

    DOM 10.00-12.30; 15.00-18.30

    Piazza Nogara
    SR-Banchetto-ABEO_1-640x350

  • GIOCHI TERRITORIALI DI ABILITÀ: Lo spazio bambini si arricchisce quest’anno della collaborazione con una importante organizzazione che da qualche anno ha costituito una struttura apposita per la trasmissione alle nuove generazioni di attività ludiche che fanno riferimento alle tradizioni territoriali. L’attività è stata sperimentata con successo all’interno delle scuole. I giochi presenti, costruiti con materiale di riciclo, selezionati appositamente per stimolare ed allenare coordinazione oculo manuale e prontezza di riflessi sono gestiti dalla UISP, Unione Sport Per tutti.

    SAB 10.00-12.30; 15.00-18.30;

    DOM 10.00-12.30; 15.00-18.30;

    Piazza Nogara

  • A GIOCARE SI COMINCIA DA PICCOLISSIMI: Il Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia propone uno spazio dedicato ai bambini più piccoli, accompagnati dai loro genitori, dove potranno sperimentare l’esplorazione e il gioco, come unione di dimensioni che attraversano le culture e offrono la possibilità di immaginare e ricreare. L’incontro con il mondo e con chi si prende cura di lui è la prima forma di gioco per un bambino, per questo sarà offerta l’opportunità di guardare, toccare, scoprire e trasformare materiali semplici e vari, in grado di offrire sensazioni nuove ed esperienze originali.

    SAB 10.00-12.30; 15.00-18.30

    DOM 10.00-12.30; 15.00-18.30

    Via Patuzzi

  • I PRIMI GIOCHI: Hape crede che il futuro inizi con i bambini, e che a loro appartenga. Per questo i nostri giocattoli sono studiati e progettati per favorire lo sviluppo delle loro capacità. Sono realizzati con materiali naturali e materie prime certificate e di alta qualità. Hape offre ai suoi piccoli ospiti la possibilità di divertirsi e sviluppare l’equilibrio cavalcando biciclette senza pedali, di partecipare a semplici ma sorprendenti laboratori creativi e di scoprire il piacere della compagnia intorno a un gioco da tavolo.
  • IL GIOCO DELL’ALBERO: Nei Giardini Lombroso sarà allestito lo stand del Centro Nazionale per lo Studio e la conservazione della Biodiversità Forestale di Peri (VR). Il pubblico potrà fare due visite guidate (alle ore 10 e alle ore 16) alla scoperta delle oltre 50 specie erbacee, arboree ed arbustive presenti nei Giardini Lombroso. Inoltre, sarà allestito il “Gioco dell’Albero”, ispirato al gioco dell’oca, che farà conoscere ai partecipanti le principali attività che svolge un Agente forestale per la quotidiana sorveglianza e tutela del nostro ambiente naturale.

    SAB 10.00- 18.30

    DOM 10.00- 18.30

    Giardini Plinio Codognato
    Gioco-dellalbero_2-640x350

  • MUSICANTI DI BREMA: Questo percorso nasce dall’esigenza di porre in chiave creativa il riciclo dei rifiuti e si pone come proseguo del progetto realizzato lo scorso anno: “I musicanti di Brema”. Attraverso la sperimentazione sonora e la costruzione di semplici oggetti musicali e giochi con materiale di recupero, come maracas, tamburi, memory e tutto ciò che la fantasia dei bambini riuscirà a creare, si farà conoscere l’importanza di utilizzare la creatività al fine di trasformare i rifiuti in risorse utili non solo per il singolo, ma anche per tutta la comunità.

    SAB 10.00-12.30; 15.00-18.30;

    DOM 10.00-12.30; 15.00-18.30;

    Palazzo BPV

  • ELETTRICITÀ, DADI E CATALOGNA: Il laboratorio, guidato da Reinventore, è articolato in 3 parti: la prima, “Galileo Galilei e la zara” ha come protagonisti i dadi, si faranno lanci con i presenti e con alcune considerazioni sulla deriva delle slot machine. La seconda parte verterà sul gioco in strada in “Benjamin Franklin”, tra l’invenzione delle pinne e le sue scoperte sull’elettricità, alla quale si è avvicinato in forma ludica. Nella terza parte saranno raccontate le scoperte del chimico catalano Manuel Ballester Boix e la Barcellona della sua infanzia, con spunti sul legame tra gioco e scienza.

    SAB 10.00

    DOM 10.00

    Chiesa di Santa Maria in Chiavica
    reinventore-640x350

  • UN SACCHETTO DI BIGLIE: Lo spettacolo, tratto dal popolare romanzo omonimo di J. Joffo, narra le peripezie compiute dalla famiglia ebrea del piccolo Joseph per sfuggire alla Gestapo. Con una piccola somma di denaro e un indirizzo dove dovranno ritrovarsi, inizia per Joseph e suo fratello Maurice una fuga, fitta di rischi e pericoli, attraverso la Francia. Una fuga che assume i connotati di un lungo percorso “nella sabbia”, una gara che sembra infinita e senza via d’uscita, con imprevedibili arresti e colpi secchi, proprio come in un gioco di biglie nella loro pista.

    VEN 21.15

    SAB 18.30-21.00

    DOM 17.00

    Chiostro del Conservatorio Dall’Abaco

    Conservatorio Dall’Abaco – Auditorium Montemezzi

     

  • NATI PER LEGGERE: Letture a voce alta per bambini da 0 a 5 anni a cura dei lettori volontari delle biblioteche comunali di Verona. Leggere ai bambini fin dai primi mesi di vita rafforza il legame affettivo tra chi legge e chi ascolta. Crea nel bambino l’abitudine all’ascolto e produce amore e curiosità per i libri. Accresce il desiderio di imparare a leggere, favorisce lo sviluppo del linguaggio e pone le basi per il successo scolastico. Il piacere alla lettura è facilmente trasmissibile: i genitori possono divenire, con semplicità e naturalezza, i protagonisti di una consuetudine familiare che ruota attorno ai libri.

    SAB 10.00- 12.00; 15.00- 17.00

    DOM 10.00- 12.00; 15.00- 17.00

    Cortile della Biblioteca Civica, entrata da Via dietro S. Sebastiano, 2
    nati_leggere_BR-3-559-640x350

  • PIAZZA CEMEA:  CEMEA (Centri Esercitazione Metodi Educazione Attiva) sono un movimento educativo da sempre presente al Tocatì, con attività ludiche e incontri sul gioco. La relazione ha portato a proporre una riflessione costante e condivisa attorno ai temi del gioco e dell’educazione. I CEMEA di tutta Italia saranno presenti per proporre giochi, per giocare assieme, per dialogare di educazione. I laboratori (per bambini, ragazzi e adulti) propongono una azione ludica lenta ed intima e sono composti – per scelta – da un piccolo numero di giocatori.

    SAB 10.00- 18.30

    DOM 10.00- 18.30

    Piazza San Nicolò

    Palazzo Diamanti
    AA-CEMEA-6-640x350

Noi cercheremo di raccontarvi il Festival sui nostri canali social, e se vorrete potremmo anche incontrarci per le strade della città 🙂

You Might Also Like

3 Comments

  1. 1
  2. 2
  3. 3

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>