Il personaggio del mese

[IL PERSONAGGIO DEL MESE] Santa Lucia

santa lucia verona

santa lucia veronaIl 12 dicembre di tanti anni fa mi resi conto di essere una bambina molto fortunata. Non avevo potuto conoscere il mio papà, ma la mia mamma non mi aveva fatto mancare nulla: avevo ricevuto da lei tanto affetto e molti giocattoli. Mi ricordo che prima di dormire, insieme a lei, dicevo due preghiere. La prima era per il mio papà, volato in cielo, invece la seconda era per tutti i bambini che erano stati meno fortunati di me.
Il giorno del mio diciottesimo compleanno presi una decisione molto importante. Io avevo potuto giocare in svariati modi da bambina, ma tanti dei miei paesani non avevano avuto la stessa fortuna. Decisi allora di regalare i miei giocattoli ai bambini. In questa mia impresa segreta mi seguirono il gastaldo e il suo asinello. Purtroppo però il re del mio paese si arrabbiò molto nel sapere che qualcun altro, oltre a lui, dispensava regali ai bisognosi e così riuscì, con l’aiuto delle guardie, a trovarmi. Pensate che voleva farmi tagliare la testa, ma alcuni angeli del Signore vennero a salvarmi (e non si dimenticarono nemmeno del gastaldo e dell’asinello, miei fidi compagni). Da quel giorno, nella notte tra il 12 e il 13 dicembre, insieme a loro, vado per le vie dei paesi a donare giocattoli ai bambini. C’è, però, una sola condizione: essi devono essere stati buoni e bravi, altrimenti i miei doni si trasformano in carbone. E tu… che bambino sei?

 

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>