Libri e Film, Mamma

Non è mai troppo presto per iniziare a leggere

Quando il mio piccolino è tornato a casa dall’ospedale aveva un mese. È stato operato al cuore ed è rimasto per tutti quei giorni in terapia intensiva pediatrica. Non potendo prenderlo in braccio, l’unico modo per relazionarmi con lui, oltre al tocco leggero delle carezze, era la parola. Così ho iniziato a leggere. Racconti, favole, libricini piccini. Non importava quale fosse l’argomento, o l’età consigliata, a me faceva bene sussurrare storie di gatti stregati, brutti anatroccoli, cavalieri, maialini e coniglietti e lui sembrava rasserenarsi. Quando abbiamo portato a casa il nostro fagottino, il pediatra ci diede questi consigli: leggetegli le fiabe, fategli ascoltare la musica, gli farà un gran bene. Quindi, l’istinto di mamma aveva fatto, ancora una volta, il proprio dovere. Qualche mese dopo, ho ricevuto un cataloghino del Comune di Verona dal titolo significativo: “Genitori lettori. Non è mai troppo presto per iniziare a leggere”. Così il cerchio s’è fatto quadrato.

libri per bambini

La bellissima Biblioteca Civica della nostra città, infatti, offre un’ampia selezione di letture per bimbi in età prescolare, selezionate con l’aiuto di Nati per leggere, un progetto che al 1999 – come si legge sul sito – “ha l’obiettivo di promuovere la lettura ad alta voce ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni. Recenti ricerche scientifiche dimostrano come il leggere ad alta voce, con una certa continuità, ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale (è una opportunità di relazione tra bambino e genitori), che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura). Inoltre si consolida nel bambino l’abitudine a leggere che si protrae nelle età successive grazie all’approccio precoce legato alla relazione. Nati per Leggere è promosso dall’alleanza tra bibliotecari e pediatri attraverso le seguenti associazioni: l’Associazione Culturale Pediatri l’Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la Salute del Bambino – ONLUS ”.

Leggimi subito, leggimi forte
Dimmi ogni nome che apre le porte
Chiama ogni cosa, così il mondo viene
Leggimi tutto, leggimi bene
Dimmi la rosa, dammi la rima
Leggimi in prosa, leggimi prima

Bruno Tognolini

Verona aderisce all’iniziativa mettendo a disposizione nelle varie biblioteche dislocate su tutto il Comune non solo molti dei libri consigliati, ma anche libri per neo-genitori che lo aiutino nel difficile e splendido percorso di madri e padri. Per saperne di più: http://biblioteche.comune.verona.it

 

Valentina Infante

You Might Also Like

One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>