Divertimento, Verona

GAMBA DI LEGNO E UN INTREPIDO RAGAZZINO SI CONTENDONO IL BOTTINO: VA IN SCENA L’ISOLA DEL TESORO

isola del tesoro fondazione aida verona

Non mancheranno i pirati, uno di questi rigorosamente con la gamba di legno, e il ragazzino Jim interessato a scovare il bottino carico di dobloni; ma anche un rincorrersi di avventure in “mare aperto” dove tutto è giocato “all’ultimo respiro”. Ispirato al classico di Robert Louis Stevenson la rassegna Famiglie a teatro del Teatro Stimate di Verona proseguirà il 23 novembre ore 16,30 con L’isola del tesoro nella versione di Fondazione Aida.

isola del tesoro fondazione aida verona

Robert Louis Stevenson ne l’Isola del Tesoro recupera dal grande bagaglio di storie piratesche della sua infanzia che scrive per il padre e per il figliastro: è un grande gioco di ragazzi, un gioco in cui la finzione della vicenda si mescola alla concretezza dei ricordi, delle sensazioni, del mare, del vento, del piacere fisico dello stare vicini a raccontarsi una storia. Bastano poche parole e subito si aprono oceanici orizzonti, la nave alza le vele e i pirati iniziano a cantare, a bere rum e ad agitare coltelli e pistole.

L’Isola del tesoro è anche l’incontro – scontro tra il mondo dell’infanzia e il mondo adulto, un mondo confuso, in cui bene e male si confondono. Nel mondo dei grandi il piccolo Jim si muove un po’ come Pollicino, con astuzia e fortuna, in una sorta di complicità con il suo antagonista, il pirata John Silver (interpretati da Giacomo Anderle e Antonio Vivaldi). La conquista del tesoro rappresenta per Jim il raggiungimento del mondo adulto e, forse, la fine dei suoi sogni.

 

Info e Biglietti

Teatro Stimate, via C. Montanari 1, 37100 Verona – tel 045 592709
Biglietti: intero 5,50, ridotto 5,00.
Per informazioni: Fondazione Aida – tel 045 8001471 / 045 595284
fondazione@f-aida.itwww.fondazioneaida.it

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>