Comunali

Domani debutta “Il sogno di una notte di mezza estate” per ragazzi

Fondazione Aida Teatro Stabile per i ragazzi, dopo il musical di Babbo Natale, si cimenta in un nuovo debutto, stavolta tratto dal “Sogno” di Shakespeare. Il 18 gennaio, ore 16,30, al Teatro Stimate è in programma la prima di Sogno di una notte di mezza estate, spettacolo diretto dal regista veronese Mirco Cittadini, con Maria Vittoria Barrella, Emanuela Camozzi e Matteo Mirandola, che ha l’obiettivo di introdurre i giovani al teatro di Shakespeare, cogliendone tutta la bellezza fatta di stupore e divertimento.

banner_sogno-di-una-notte

“La scelta di presentare il “Sogno” ai ragazzi – spiega Roberto Terribile, direttore artistico Fondazione Aida, si colloca all’interno di una progettualità ampia che vede la ripresa di alcuni titoli della tradizione a fianco di proposte che guardano alla contemporaneità. L’obiettivo è avvicinare i giovani alla figura del drammaturgo inglese esaltandone le caratteristiche stilistiche, il senso del racconto oltre che la componente poetica e immaginativa“.

“La sfida di questo spettacolo – spiega Mirco Cittadini, regista – è l’adattamento, rendere il testo di Shakespeare alla portata dei giovani spettatori rendendo trasparente una trama ricca di intrecci e di storie parallele che si sovrappongono; ma soprattutto l’adattamento in forma scenica usando soltanto tre attori. Da qui l’idea del teatro come gioco, basandosi proprio sull’ambiguità semantica, in inglese, del verbo “to play” che vuol dire sia giocare che recitare”.

Nello spettacolo i diversi piani e personaggi prendono voce anche grazi alle distinzioni musicali e di stile interpretativo: i Beatles per il mondo di Puck e delle Fata rappresentano lo spirito ludico e giocoso sono l’alter ego dei bambini; le musiche di Mendelssohn per il mondo solenne e misterioso di Oberon e Titania; le sonate di Beethoven per il mondo degli Innamorati. E le musiche si mescolano assieme, quando sono i vari mondi a entrare in contatto tra di loro.

 

Informazioni:

Teatro Stimate, via C. Montanari 1, 37100 Verona – tel 045 592709. Biglietti: 5,50, 5,00. Per info: Fondazione Aida – tel 045 8001471 / 045 595284 – fondazione@f-aida.itwww.fondazioneaida.it

 

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>