Istruzione, Risparmio, Sostegno e Agevolazioni

Come avere il contributo regionale per i libri scolastici

Programming_language_textbooksI genitori di bambini e ragazzi che vanno a scuola sanno bene che una delle spese più onerose è quella per i libri e il materiale scolastico necessario allo studente. Qui vi abbiamo indicato come trovare i libri usati; ma sapevate che potreste attingere al contributo regionale buono-libri scolastici, erogato dal Comune con fondi dello Stato? Quest’ultimo viene concesso alle famiglie degli studenti residenti nella Regione del Veneto per la copertura parziale della spesa di acquisto dei libri di testo e strumenti didattici alternativi, indicati dalle scuole nell’ambito dei programmi di studio, che il richiedente ha già sostenuto o che si è impegnato a sostenere (in caso di prenotazione dei libri). Sono esclusi dizionari, tablets ed e-readers. Il contributo viene concesso solo se la spesa è documentata e rappresenta una percentuale della spesa ammissibile determinata in base alla proporzione tra la spesa complessiva dei richiedenti e le risorse disponibili ed è uguale per tutti i richiedenti.
Attenzione: al fine dei controlli, la documentazione della spesa deve essere conservata per 5 anni decorrenti dalla data di riscossione del contributo.

CHI

Famiglie degli studenti residenti nel Comune di Verona, che frequentano nell’anno scolastico-formativo 2013/2014, le Istituzioni scolastiche secondarie di I° e II° grado , statali e paritarie e non paritarie e le Istituzioni formative accreditate dalla Regione Veneto.

REQUISITI

I requisiti sono presenti nel Bando regionale. Si richiama, in particolare:

  •  Isee relativo ai redditi dell’anno 2013, dichiarati nell’anno 2014, inferiore o uguale aEuro 10.632,94;
  •  iscrizione all’anagrafe tributaria e domicilio fiscale in Italia del richiedente;
  •  se cittadino non comunitario, possesso di titolo di soggiorno valido ed efficace;
  •  residenza dello studente nel Comune di Verona;
  •  frequenza dello studente, nell’anno scolastico 2014/2015, di una delle seguenti Istituzioni:
    – scolastiche secondarie di I e II grado: statali, paritarie e non paritarie (incluse nell’Albo Regionale delle “Scuole non paritarie”);
    – formative accreditate dalla Regione del Veneto, che svolgono i percorsi triennali e quadriennali sperimentali di istruzione e formazione professionale e che non ottengono dalla Regione il rimborso della spesa per i libri di testo forniti agli studenti.
COME

La domanda si compila esclusivamente via web (nessun uso di carta) dal 10/09/2014 al 10/10/2014 (ore 12.00 termine perentorio), collegandosi al sito della Regione del Veneto http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb ed entrando nella parte riservata al richiedente, seguendo le istruzioni ivi riportate.

Il richiedente che ha già compilato la domanda via web, fa pervenire entro le ore 12.00 del 10/10/2014 (termine perentorio) al Comune di Verona – Settore Istruzione – Via Bertoni n. 4 – 37122 Verona, utilizzando una delle seguenti modalità previste dalla normativa vigente e pubblicate sul sito regionale dedicato:

 1) PEC-email: servizi.educativi@pec.comune.verona.it (formato allegati PDF)

2) Raccomandata: in caso di invio a mezzo raccomandata, al fine del rispetto del termine, farà fede la data del timbro dell’ufficio postale accettante, che dovrà avvenire comunque entro il 10/10/2014 – ore 12.00

3)  Fax: 045/8079640

la documentazione sotto indicata richiesta dalla Regione del Veneto e dal Comune stesso ai fini dei controlli:

  • copia del documento di identità/riconoscimento valido del richiedente
  • se cittadino non comunitario, copia del proprio titolo di soggiorno valido ed efficace
  • copia domanda firmata con il numero identificativo ricevuto dalla procedura web
  • copia della documentazione giustificativa della spesa per l’acquisto dei libri di testo e strumenti didattici alternativi (fattura analitica / scontrini di cassa allegati ad attestazione analitica rilasciata dalle librerie-cartolibrerie-supermercati-mercatini libri usati ecc. o distinta della prenotazione per acquisti non ancora sostenuti).

N.B.: La documentazione di spesa deve essere separata per ogni studente per cui si chiede il contributo.

scuolaIn alternativa, sempre entro le ore 12.00 del 10/10/2014, il richiedente che ha già compilato la domanda via web, si può recare presso il Comune di Verona – Settore Istruzione – Via Bertoni n. 4, esclusivamente nelle giornate di martedì e giovedì, con orario continuato dalle ore 9.00 alle ore 16.00, munito di un proprio documento di identità/riconoscimento valido, se cittadino non comunitario, di titolo di soggiorno valido ed efficace, del numero identificativo della domanda ricevuto dalla procedura web scritto su di un foglio con indicato il cognome e nome del richiedente e della documentazione giustificativa della spesa per l’acquisto dei libri di testo e strumenti didattici alternativi in originale e in copia (fattura analitica / scontrini di cassa allegati ad attestazione analitica rilasciata dalle librerie-cartolibrerie-supermercati-mercatini libri usati ecc. o distinta della prenotazione per acquisti non ancora sostenuti).
N.B.: la documentazione di spesa deve essere separata per ogni studente per cui si chiede il contributo.

Cosa fare se non si possiede un computer con collegamento ad Internet

Ci si può recare presso:

  •  l’Ufficio Regionale per le Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) – Via delle Franceschine 10 – Verona (tel. 045/8676636) – orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 – martedì e giovedì pomeriggio anche dalle ore 15.00 alle ore 17.00
  •  le Istituzioni scolastiche e formative
  •  per gli studenti residenti nel Comune di Verona: Settore Istruzione – Via Bertoni 4 – Verona, esclusivamente nelle giornate di martedì e giovedì, con orario continuato dalle ore 9.00 alle ore 16.00, muniti di:

– documento di identità/riconoscimento valido del richiedente
– se cittadino non comunitario, titolo di soggiorno valido ed efficace del richiedente
– codice fiscale del richiedente
– codice fiscale dello studente
– dichiarazione sostitutiva di autocertificazione I.S.E.E.riportante i redditi dell’anno 2013 dichiarati nell’anno 2014, completa degli elementi indispensabili alla verifica(valore Isee – N. protocollo I.S.E.E.
e data di sottoscrizione)
– documentazione giustificativa della spesa per l’acquisto dei libri di testo e strumenti didattici alternativi in originale e in copia (fattura analitica / scontrini di cassa allegati
ad attestazione analitica rilasciata dalle librerie-cartolibrerie-supermercati-mercatini libri usati ecc. o distinta della prenotazione per acquisti non ancora sostenuti).
N.B.: la documentazione di spesa deve essere separata per ogni studente per cui si chiede il contributo.
Qualora gli interessati non si presentino personalmente, è necessario munirsi di apposita delega del richiedente il contributo.

Si segnala che agli Uffici riceventi non potranno essere richieste fotocopie.

QUANDO

Il contributo sarà pagato dal Comune, presumibilmente nell’anno 2015, dopo aver ricevuto dallo Stato le risorse necessarie.

Informazioni e contatti:

Per gli studenti residenti nel Comune di Verona:

  • Settore Istruzione del Comune di Verona – Via Bertoni 4 – 37122 Verona – Ufficio Buono-Libri, tel. 045/8079619, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
  •  URP, Ufficio per le Relazioni con il Pubblico, del Comune di Verona – Via Adigetto 10 – tel. 800202525 – 045/8077500 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00, il martedì e giovedì anche dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Approfondimenti sul sito della Regione Veneto

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>