Corsi e laboratori, Istruzione

Bambini e ragazzi a scuola di programmazione con Coderdojo Verona

Avete mai sentito il termine “coding”? È un termine inglese che significa programmazione (dei computer). In questi giorni è sulla bocca di tutti, perché ci si è resi conti che saper programmare sta diventando una competenza fondamentale per i nostri bambini e ragazzi, come leggere, scrivere e far di conto, al punto che il New York Times ha scritto un articolo intitolato “Reading, Writing, Arithmetic, and Lately, Coding” . Perfino il presidente Obama si è speso registrando un video in cui dice “non giocare con un videogioco, programmane uno” (video disponibile qui). In Italia, il Ministero della Pubblica Istruzione sta muovendo i primi passi in tale direzione, tramite il sito “Programma il futuro”.

10273197_829177240467299_5400310574822522858_o 10294443_734531459931878_8809624386369120397_n

Parallelamente alle iniziative istituzionali, a partire dal 2011 è nato il movimento Coderdojo (Coder dall’inglese “programmatore” e Dojo dal giapponese “palestra”): una rete internazionale di computer club, dove bambini e adolescenti possono ritrovarsi per imparare liberamente a scrivere programmi per il computer, sviluppare siti web, applicazioni, giochi e molto altro ancora.
Il movimento è in continua espansione e in soli tre anni dalla fondazione del primo dojo in Irlanda, conta oggi all’incirca 500 Dojo in più di 50 paesi al mondo, raggruppati nel sito http://www.coderdojo.org. 
In Italia esistono già diverse decine di iniziative sparse su tutta la penisola, elencate nel sito http://www.coderdojoitalia.org. A partire dal Maggio 2014 Coderdojo è presente anche a Verona: si riunisce ogni 2-3 settimane, di sabato (mattino o pomeriggio a seconda di chi ci ospita), a Verona e dintorni, normalmente all’ITIS Marconi, ma occasionalmente visitando altre realtà come il Verona FabLab, l’Università di Verona e il Museo di Storia Naturale.

10299160_734527899932234_4245701625561670742_n 10678834_820781177973572_9094801927773742284_n

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti: le iscrizioni si aprono una settimana prima di ogni evento, con un numero limitato di posti (circa una trentina). L’obiettivo del Coderdojo Verona è fare capire ai nativi digitali “cosa sta dietro” agli strumenti che usano con tanta disinvoltura, ma non  conoscono al di là dell’interfaccia grafica.

Prof. Alberto Montresor
alberto.montresor@disi.unitn.it
Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione
University of Trento

Per maggiori informazioni:

SITO http://www.coderdojovr.it
Facebook VR http://facebook.com/coderdojovr
Twitter VR http://twitter.com/coderdojovr
ISCRIZIONI http://coderdojovr.eventbrite.it

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>